L’attesa di Giovanni Perna #SalFro

Mi chiedo cosa sarebbe accaduto se Nespoli, l’astronauta in missione nello Spazio, invece di fotografare la Pianura Padana avvolta da nebbia/smog avesse puntato l’obbiettivo su Salerno nella notte tra Domenica e Lunedì.
Una nuvola granata sulla Terra, un vulcano in eruzione, questo avrebbe fotografato.
Il tempo che ci è voluto, le modalità, anzi la “minalità” di sviluppo del “fatto” giustificano il tutto.
Una delle prime, primissime cose che mi hanno riferito mentre tornavo dal “Partenio” riguardava un commento fatto alla radio da un tifoso avellinese: “Io credo che questa Sconfitta avrà ripercussioni nel sociale”.
In molti hanno riso ma quel signore ha avuto vista lunga.
L’Avvento del Papa Nero (e non mi si tacci di blasfemia, chè a Joseph gli stanno portando le creature da baciare) ha portato, innanzitutto, nuova linfa alle Arti, figurative e non.
Un’intera generazione di grafici ha dato, in poche ore, il meglio di sé.
Con picchi di genialità. Il logo della Ceres modificato, ad esempio, si mette nella sacca svariate celebratissime opere di Andy Warhol.
Le parodie di “Occidentali’s Karma” e “Come nelle Favole” consegnano, al tempo presente, una nuova generazione di poeti.
I gigabyte sui social sono scorsi a zeffunno e a beverone. Foto, video, commenti fiume hanno contribuito, probabilmente, a smuovere il PIL.
Stimolando peraltro la voglia di cambiamento del sottoscritto, che da giorni ripete di voler lasciare Vodafone per la 3, che offre 96’ a gratis.
E adesso, che teniamo finalmente una foto in HD da mettere al centro della parete, l’olio su tela denominato “Il Camerunense che zittisce”, adesso che Breda viene spostato due volte, il 76’ alla destra del Papa, l’allenatore nel fascicolo inevaso degli allenatori subentranti, che cosa ci tocca fare?
Un’impresa ancora più difficile di quella che attende le agonizzanti schiere di tifosi irpini: RICOMINCIARE.
Chè, per quanto sembri incredibile, l’ordinaria (mica tanto) partita di Sabato ha lo stesso valore in punti dell’esemplare unico di Domenica scorsa.
E, con ricordi e ferite fresche, sono andato a vedere per prima cosa la designazione arbitrale.
Mi aiuta a fondere un monito ed un augurio: non è sempre Pasqua.

Salernitana-Frosinone @stadio “Arechi” – 21 Ottobre 2017

22662726_10215222265293010_1855403089_o.jpg

Salernitana-Frosinone @stadio “Arechi” – 21 ottobre 2017

A cura di Giovanni Perna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...