Le pagelle di GranatamenteDistinti #ParSal

RADUNOVIC 5: offre una pessima prova sui palloni alti (gravi responsabilità sul primo gol) ma tiene in partita i granata con un paio di ottimi interventi nel secondo tempo.

MANTOVANI 6: con la difesa a tre é elemento da tenere in considerazione. Soffre un po’ nel primo tempo, sempre preciso su Calaió nel secondo.

SCHIAVI 5.5:  stilisticamente sempre discutibile, in occasione del primo gol si fa sorprendere da Di Cesare con la collaborazione di Radunovic.

VITALE 7: al netto di qualche sbavatura negli appoggi o nella scelta dell’ultimo passaggio, non si può non tenere conto di due giocate decisive: la chiusura provvidenziale su Di Gaudio ed il rigore decisivo. Per il resto buona interpretazione in un ruolo non suo e tanto carisma. Era lui il leader.

KIYINE 6: in fase difensiva denota delle difficoltà e c’era da aspettarselo. Tuttavia l’applicazione tattica in un ruolo non suo é lodevole, come le proprietà tecniche che lascia intravedere in piú di un’occasione. Aspettiamo di vederlo giocare piú avanti.

MINALA 6: solito refrain: corre a vuoto quando é impiegato da mezzala, sale in cattedra quando passa al centro.

DELLA ROCCA 4.5: si vede poco (e male). Appena salgono i ritmi va in difficoltá.

(SPROCATI 7): fa cambiare marcia a tutta la squadra, dando volume e varietà al gioco sulla trequarti granata. Splendido il gol del 2-1. È un calciatore imprescindibile per questa Salernitana.

ODJER 5: deve giocare perché la sua quantitá risulta fondamentale in un centrocampo altrimenti troppo compassato, ma commette una valanga di falli tanto ingenui quanto inutili.

(DI ROBERTO 5): quindici minuti per lui + recupero ma è un fantasma.

ZITO 6: dopo un primo tempo molto negativo, condito da scelte sbagliate e giocate improduttive, sfodera un secondo tempo “illuminato” creando non pochi grattacapi sull’out di sinistra.

RODRIGUEZ 6.5: elettrico, volentoroso, vivido. Lavora tanti palloni e tiene sempre in apprensione la difesa parmense. Fallisce un gol comunque non banale nel primo tempo, segna nel secondo ma viene colto in fuorigioco. Propizia l’espulsione di Di Cesare ed il rigore del 2-2.

BOCALON 5: dà il suo contributo in termini di sacrificio, ma divora l’occasione del possibile 2-2. Appare in un periodo non in formissima.

(ROSINA S.V.): scampoli per riassaporare il profumo dell’erba.

BOLLINI 6: falcidiato dalle assenze, mette insieme una squadra che ha senso, ma commettendo a nostro avviso due errori: l’esclusione di Sprocati e l’impiego di Minala come mezzala. Rimedia ottimamente all’intervallo, guadagnandosi la sufficienza. In generale, mostra di non aver perso il polso dello spogliatoio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...