Le pagelle di GranatamenteDistinti #SalBar

GOMIS 5: pronti via e disattenzione sul retro passaggio di Odjer che causa una punizione in area che avrebbe potuto sin da subito compromettere la partita. Nel secondo tempo è spettatore non pagante al pari di Micai.

PERICO 5: non si propone praticamente mai cercando di fare diligentemente la fase difensiva. Purtroppo non riesce bene neanche in quello. “Guadagna” un giallo per un intervento cattivo e in ritardo.

TUIA 6: cerca di mettere la museruola a Maniero che sembra accendersi solo quando vede la Salernitana. Il centrale granata lo limita bene tranne nel primo tempo quando lo stende favorendo una punizione dal limite per i galletti.

BERNARDINI 6: partita sufficiente e diligente per il centrale granata.

VITALE 5.5: sembrava particolarmente inspirato ed in palla quest’oggi ma, come di consueto, spreca delle buone opportunità esagerando nel dribbling. Da dimenticare il calcio piazzato in curva negli ultimi minuti.

DELLA ROCCA 5.5: pochissimi spunti e solo tanta lentezza. Davvero una delusione il centrocampista ex Perugia; era lecito attendersi qualcosa in più.

MINALA 5.5: disattento e, stranamente, poco preciso. Bravo però a recuperare subito il pallone dopo averlo perso. In fase di impostazione, però, è macchinoso e lento.

ODJER 5.5: il ghanese gioca un buon primo tempo con tanti spunti e grinta; poi appena prende l’ennesimo giallo si spegne desolatamente sbagliando praticamente ogni passaggio nella ripresa.

ROSINA 4.5: inesistente.

CODA 4.5: è uno dei peggiori quest’oggi; evidentemente sta accusando la stanchezza e la mancanza di lucidità dovuta all’enorme mole di lavoro a cui Bollini lo costringe. Sarebbe stato il caso di farlo recuperare nel match interno con il Latina.

JOAO SILVA 5.5: è inaspettatamente uno dei migliori: i limiti tecnici sono ben evidenti ma il portoghese ci ha messo tanto impegno e volontà in un ruolo non suo. Discutibili le sue dichiarazioni nel post partita.

DONNARUMMA 5.5: subentra nella ripresa, forse anche troppo tardi, ma non “entra” mai in partita. Solo un passaggio per Coda e nulla più. D’altronde mica si può pretendere da un calciatore relegato in panchina da mesi che entri ed in 10 minuti risolva una partita!

ZITO 5.5: solo pochi minuti per lui, il tempo di fare “cabaret” con i tifosi granata e baresi. Guadagna due calci piazzati mal sfruttati, come sempre, dai granata.

BOLLINI 5: più che per la partita il voto è per l’atteggiamento. Evidentemente il mister non riesce a trasmettere le sue motivazioni perché così come con Latina e Pro Vercelli, la Salernitana non ha per nulla dimostrato di voler andare a giocarsi i playoff. Discutibili i due cambi, ma qui bisogna chiamare in causa il direttore Fabiani che parla da mesi di rosa al completo. La verità è che oggi, in una partita importante, la panchina della Salernitana, causa infortuni, era inappropriata anche per una lega pro di alta classifica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...