L’attesa di Giovanni Perna #SalBar

Si intersecano, simmetriche. E i bordi sono prati verdi. Si intersecano, si incastrano e vanno al loro posto. Nell’attesa di un giorno qualunque e coincidente con un’altra attesa. Le ruote termiche da sostituire, i minuti di pazienza da spendere fuori dall’officina. Si intersecano bordate da prati verdi, non sono forse io questo? Vanno,apparentemente, al loro posto, ma quale? Si perdono, prospetticamente illusorie, verso un punto indefinito, che arriva dove? Pare quasi un incantesimo, che tu sia qui adesso, in una periferia senza nome, a guardare quello che nessuno di quelli che ogni giorno passano di qui ha forse mai visto, in questa periferia senza nome. Una plusvalenza, pensi, e ridi. Sembra, nella foto, che dietro non ci sia niente. Puttanate.

Si arriva, a questa intersezione, dopo un percorso. Di notti dormite male, di dispiaceri che nei giorni di festa si travestono da dolori. E di cose che si deve far finta di non sentire, di sorrisi con la piega amara. Sono più di 37, molte di più, e adesso ti pare che qualcuno le abbia disposte, in bell’ordine, a formare il mosaico finale. Nel giro di sei giorni, da un aperitivo ad un serale, questo mosaico si rivelerà di più, quasi definitivamente.

Partendo con cori diversi che ci si sforzerà di definire armonici. Separati da barriere che prima non c’erano e che ti chiedi perché le abbiano alzate proprio adesso. I sospetti che diventano certezze, le certezze disattese, i pensieri laterali, il tarlo che ti rode quando pensi che non c’è cibo buono se il cuoco non ha cucinato con amore.

Invitato ad una festa organizzata da parenti che ti stanno sullo stomaco, col candore di un bambino che si vuole divertire, col sospetto di un adulto che non vuole farsi fregare, mi appresto a vedere cosa c’è dietro il mosaico. Ed è inutile chiedere informazioni in giro. Nessuno vede ciò che sento. Nemmeno io.

18111277_10213411612027810_1348092696_o

Salernitana-Bari @stadioArechi, nel giorno della Liberazione

A cura di Giovanni Perna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...