Le pagelle di GranatamenteDistinti. #SalCit

GOMIS 6: da diverse partite non sporca i guantoni; il merito è delle ottime prestazioni di Bernardini e Tuia. Anche stasera una mezza parata e niente di più. Impreciso e lento, però, in diversi rilanci e rinvii dal fondo.

BITTANTE 5: a causa sua vengo beccato da alcuni “ottimisti” spettatori che tentavano di difenderlo, ma il campo è il miglior giudice. Tanti passaggi sbagliati e 0 cross utili. Rosina lo mette davanti la porta ma lui colpisce la ringhiera della curva nord superiore. 

BERNARDINI 7: leader, sontuoso, elegante, preciso. Il centrale granata è ovunque: copre i buchi lasciati dai terzini e alza insieme a Tuia la diga che dura da ben 5 partite.

TUIA 6.5: attento nella marcatura sugli attaccanti avversari e bravo anche in anticipo. Palla al piede non è preciso come nelle partite precedenti e, troppo frettolosamente, butta via palloni che potevano essere gestiti diversamente.

VITALE 5.5: mezzo voto in più per il salvataggio di testa sulla linea, ma il terzino granata è stanco e per nulla brillante. Sbaglia tanti appoggi e pecca di concentrazione troppo spesso. Alcune amnesie difensive potevano costare davvero caro.

RONALDO 5: schierato nell’insolita posizione di mezz’ala parte benino per poi spegnersi quasi subito. Ha il merito di smarcarsi sulla trequarti ed i compagni lo servono: per ben due volte poteva entrare in area per finalizzare l’azione ma inspiegabilmente si addormenta gettando via delle buone occasioni.

MINALA 6.5: è l’uomo ovunque del centrocampo granata. Il turnover per lui non esiste perché la Salernitana non ne può fare a meno. Si mette a protezione della difesa contrastando chiaretti quasi a uomo e recupera tantissimi palloni. Non ha però nè il piede nè la precisione per impostare l’azione offensiva.

DELLA ROCCA 5: rientra titolare dopo un po’ e mostra tutta la sua ruggine. Conferma di non trovarsi a suo agio nella posizione di mezz’ala, soffrendo maledettamente nel secondo tempo. Sarebbe diventato l’eroe della serata se avesse spinto quel pallone in rete che inspiegabilmente ha spedito in curva. Mezzo voto in meno per lui.

IMPROTA 6: impalpabile per la maggior parte dei minuti trascorsi in campo, quasi si nasconde dietro Scaglia. Cerca il gol con un velenoso tiro dalla distanza e serve un pregevole filtrante per Rosina. Ma è troppo poco, un sei di incoraggiamento.

ROSINA 7: un primo tempo degno della sua “fama”. Giocate di qualità e di altra categoria. Diverse volte avrebbe dovuto cercare il tiro in porta piuttosto che passare la palla agli avversari. L’assist per Coda è eccezionale. Si spegne nel secondo tempo e nel finale mostra evidenti segni di stanchezza.

CODA 6: l’insostituibile centravanti granata appare stanco e un po’ macchinoso. Nonostante ciò cerca di fare da sponda per i compagni lottando su ogni pallone. Spreca il gol del vantaggio che avrebbe alimentato la flebile fiammella dei playoff. 

SPROCATI 6: buono l’impatto sul match: parte largo a sinistra per poi convergere al centro. Bellissima l’azione dove serve con precisione Zito.

ZITO 6: entra per dar manforte al centrocampo granata e si propone con decisione in avanti. Seppur da subentrato mostra anch’egli segni di stanchezza, dopo aver speso tanto a Pisa.

PERICO S.V. entra solamente per spendere l’ultimo cambio.

BOLLINI 6: Con gli infortuni di Odjer e Busellato il mister deve fare di necessità virtù: Ronaldo mezz’ala non convince, così come Della Rocca. L’ingresso di Perico è emblematico. Forse la rosa non era così completa come dicevano, vero Fabiani? Squadra stanca, come prevedibile, ora sta al mister ricaricare la squadra per affrontare la trasferta di Terni.

Annunci

2 pensieri su “Le pagelle di GranatamenteDistinti. #SalCit

  1. Ciao Alessandro
    D’accordissimo sul 7 a Rosina.
    Però su Bittante continuo a pensare positivo.È vero che ha sbagliato quasi tutti i cross, ma si è sovrapposto continuamente e in fase difensiva mi è piaciuto.Alle giuste cifre sarà opportuno riscattarlo perché il ragazzo secondo me c’è e può crescere molto.
    Poi a mio avviso un giudizio ultimo ai calciatori va dato quando accumulano un minutaggio molto ampio,altrimenti si rischia di sembrare prevenuti. Grazie .

    Mi piace

    1. Speriamo che Bittante a Terni possa finalmente fornire una prova convincente. Ieri poca concretezza davanti la porta, ma non fasciamoci la testa: la stanchezza ha avuto la meglio.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...