L’attesa di Giovanni Perna. #VicSal

#VICSAL – l’attesa di Giovanni Perna
Io lo sapevo che prima o poi accadeva. Me la sono scordata.
Circondato da colleghi di sbagliata fede, mi pensavo che stasera giocavano Napoli-Genoa. E basta.

Insomma, è successo, che vi devo dire, sputatemi in faccia.

Mi sono messo a vedere il Festival di Sanremo. Cioè, più o meno. Mi sono addormentato dopo tre quarti d’ora. Vi posso raccontare quello che mi ricordo prima dell’abbiocco.

Dite pure, siete autorizzati, che il Festival Mannoia. Così vi beccate pure lo spoiler su come va a finire.

Che quest’anno lo hanno fatto curioso, ‘sto Festival.

Lo hanno fatto presentare a Joseph Minala, che contemporaneamente gareggiava tra le Nuove Proposte.

Ci stava il trio Lotito-Mezzaroma-Fabiani che cantava “Si può dare di più”, e ciascuno di loro andava trovando diecimila spettatori altrimenti non cantava.

Poi è uscita Orietta Berti che cantava una cosa che dentro ci stava Grillo che parlava con una formica, e diceva una cosa sul fatto di remare che non ho capito bene.

Finchè la barca va, non contestare.

Erano belli pure i superospiti. Ci stava un calciatore biondo che in campo indossa una maglietta rossa. 

Io già stavo in stato soporoso, e non sono in grado di riferirvi se si trattasse di Totti della Roma o di Rolando della Salernitana.

Paola Turci interpretava la cover di Anna Oxa “Un’emozione da poco”. Hanno dovuto mandare la pubblicità perché Lotito/Morandi si è attaccato al microfono urlando di smetterla con le stronzate, che non è vero niente, che se lui vinceva il Festival se lo vendeva, e basta con queste infamità che lui vuole rifare l’Ariston.

Ricomposta faticosamente la rissa, hanno fatto la premiazione dei Giovani, tutti visionati durante la Coppa d’Africa. Il trofeo lo consegnava Giuffredi, positivamente invitato dal management.

Mi sono svegliato madido di sudore, appena in tempo per vedere Gigi D’Alessio responsabile del marketing che annunciava che l’anno prossimo dobbiamo fare almeno 10 partite interne con la casacca grigia.

Ho tirato un sospiro di sollievo, chè mi sono reso conto che stavo sognando, e che la partita si gioca stasera.

Una cosa però: anche se mi sono addormentato molto prima della fine, a me ‘sto Sanremo pare proprio uguale a quello dell’anno scorso.


Vicenza-Salernitana @”RomeoMenti” Vicenza – 10 Febbraio 2017
A cura di Giovanni Perna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...