Alla ricerca di Atlantide: quant’è alta l’asticella?

Sbigottiti, esterrefatti, sorpresi.

Ma poi neanche tanto sorpresi perchè un cambio di rotta del modus operandi di questa società era un desiderio scritto su una lettera di Babbo Natale andata perduta.

Incredibile come la dirigenza granata, dopo gli errori accumulati l’anno scorso, continui a peccare di superficialità con la convinzione di “aver allestito una squadra capace di competere alla pari con tutte”, cosa puntualmente smentita.

Dopo la sconfitta di Verona, dove erano emerse delle gravi lacune soprattutto numeriche così come evidenziato anche da mister Bollini, noi tutti attendevamo un ultimo giorno di mercato ”infuocato” che avrebbe dovuto regalare alla Salernitana 2 innesti in grado di dare quel qualcosa in più alla squadra per raggiungere l’obiettivo auspicato dal presidente Lotito.

La stampa salernitana si è mobilitata alla grande, recandosi in toto allo Starhotel Business offrendoci dirette facebook, aggiornamenti in tempo reale, indiscrezioni. Anche la dirigenza salernitana era preparata ad un duro lavoro: presenti il direttore Fabiani, il collaboratore Bianchi e il segretario De Rose.

Tanto rumore per nulla, nessun acquisto e nessuna cessione. Solamente una gita a Milano, a spese della solita passione dei tifosi granata.

Serviva come il pane un difensore centrale, magari di piede sinistro, capace di blindare la difesa. Tutto bloccato da Schiavi, su cui la società – dice – di puntare. Eppure tutto ciò mi ricorda la situazione di Trevisan, costretto a rimanere a Salerno perchè non trovò alcuna sistemazione. Starà a Schiavi ed alla società smentirci. In verità la dirigenza aveva più volte cercato di ingaggiare un difensore centrale: prima Blanchard, accasatosi al “ricchissimo” Brescia e poi Scognamiglio, sul quale c’è stato un errore di interpretazione delle norme sulla cessione. Errore che si ripete nelle battute finali del mercato quando la Salernitana cerca, disperatamente, di ingaggiare Crecco. Tentativo anche questo fallito.

E allora va bene così: 4 acquisti e 4 cessioni. Rosa leggermente rinforzata che raggiungerà sicuramente la salvezza, obiettivo dell’anno scorso, di quest’anno e i tutti gli anni a venire fino a quando ci sarà questa società.

In una intervista odierna al quotidiano La Città, il direttore Fabiani dice: “Non siamo nè soddisfatti, nè delusi. Avevo promesso che non avrei smantellato la squadra e non l’ho fatto. Si badi bene, non era scontato che accadesse: la società ha risposto picche alle lusinghe di tanti club per molti nostri giocatori”.

Sinceramente faccio fatica a comprendere queste dichiarazioni. Essere insoddisfatti vuol dire aver operato male, non aver fatto ciò che ci si prospettava.

La rosa presenta della gravi lacune e, in presenza di diversi infortuni, si ha anche difficoltà a mettere in campo un undici competitivo. Eppure Fabiani non è d’accordo: “In organico non vedo caselle scoperte o doppioni. Della Rocca non è il gemello di Ronaldo, perché è un mancino e può giocare sia regista che mezzala. Non manca l’alternativa a Vitale, perché c’è un discorso in essere con Bittante che può giocare anche sulla fascia sinistra come Luiz Felipe. Bittante è un nuovo giocatore, un aiuto in più come Minala. Toccherà all’allenatore trovare loro una collocazione, se lo riterrà opportuno. Abbiamo ceduto Caccavallo ed è arrivato Sprocati”.

Abbiamo visto quanto Della Rocca fatichi nella posizione di mezz’ala sinistra: a Verona la sua prestazione è stata umiliante. L’ex perugia non è altro che l’alter ego di Ronaldo, non avendo nè gamba nè tempi di inserimento da mezz’ala. L’alternativa a Vitale manca senza dubbio anche perchè in caso contrario mancherebbe l’alternativa al terzino destro, anzi mancherebbe proprio il terzino destro, dal momento che Perico si trova più a suo agio nelle vesti di centrale difensivo. Inoltre Bittante è stato preso per giocare, non per fare la riserva di Vitale. Luiz Felipe a sinistra è un’invenzione: Bari Salernitana docet.

E’ vero, toccherà all’allenatore trovare una collocazione a questo calderone insipido, a questo puzzle di pezzi incompleti. Lo stesso allenatore che aveva chiesto apertamente rinforzi e che non li ha ricevuti. Sarà facile, poi, scaricare tutta la colpa sul mister.

Anche il solo arrivo di un centrocampista di grande qualità come Crimi avrebbe aiutato senz’altro l’idea tattica di mister Bollini. Ma al riguardo Fabiani risponde: “C’era un discorso aperto con i procuratori ma il Carpi ha snocciolato numeri che non rientravano nei nostri parametri e non se n’è fatto più nulla. Abbiamo una squadra di categoria e non riteniamo di esserci indeboliti. Non è vero che il difensore non è arrivato perché erabloccato da Schiavi, non è stata questa la nostra valutazione”.

Quindi lista dei 18 over è completa se consideriamo anche Terracciano e il jolly Grillo ma il direttore non esclude sorprese (?): “Lista degli over ferma a 17? Forse la completiamo col portiere. Forse..”.

Delusione a parte, questa sessione di mercato ha evidenziato la volontà qualificata della società di non esporsi più di tanto, di non fare quel mezzo passo in più che avrebbe permesso alla squadra di cercare di lottare per i playoff. Questo mese di gennaio ha spento quella flebile fiammella di ambizione e di speranza che era rimasta negli occhi di quei pochi tifosi che ancora riuscivano a sognare.

Io da tempo non sogno più. Anzi ai gol granata non esulto neanche più perchè so bene che non possiamo ambire a nulla se non a vivacchiare e stare in silenzio perchè “la Salernitana è stata per il 70% della sua storia in lega pro, ha fatto qualche apparizione in serie B e una buttata in serie A”.

16406443_412539972420099_86516089062866234_n

Foto pagina facebook Lotito Santo Patron della Salernitana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...